Logo del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana
Ufficio VIII
Ambito territoriale della provincia di Livorno

 

Piazza Vigo n.1, 57123 Livorno 
 tel 0586 209811 - 
Posta@certificata
 

Home page

 

Guida al sito

Contatti

Area riservata

sei nella pagina: Home page/guida al sito
   
 
 

GUIDA AL SITO

 

PREMESSA
Nella riorganizzazione dell’Amministrazione scolastica sul territorio, un ruolo fondamentale è affidato agli Uffici Scolastici Regionali (U.S.R.), articolazioni periferiche del Ministero della Pubblica Istruzione, con sede in ciascun capoluogo di regione.
Tali Uffici, di livello dirigenziale generale, si organizzano per funzioni e, sul territorio provinciale e subprovinciale, per servizi di consulenza e supporto all’autogoverno e alle iniziative delle Istituzioni scolastiche, i Centri Servizi Amministrativi (C.S.A).
i C.S.A. svolgono – come dettato dall’art. 8, comma 6 del DPR 319/2003 - funzioni relative all’assistenza agli istituti scolastici autonomi per le procedure amministrative ed amministrative-contabili; alla gestione delle graduatorie e alla formulazione di proposte al direttore regionale ai fini dell’assegnazione delle risorse umane ai singoli istituti scolastici autonomi; al supporto agli istituti scolastici per la progettazione e innovazione della offerta formativa e alla integrazione con altri attori locali; al supporto e allo sviluppo delle reti di scuole.
Le suddette attribuzioni, declinate a livello provinciale e/o subprovinciale, si inquadrano nelle medesime aree di quelle degli Uffici Scolastici Regionali, secondo criteri funzionali alla piena realizzazione dell’autonomia delle istituzioni scolastiche.

Con la Direttiva prot. N. 7551/FR del 07.09.06 i C.S.A. vengono denominati Uffici Scolastici Provinciali (U.S.P.):.........
" ..... Per i motivi citati in premessa, i Centri Servizi Amministrativi, con effetto immediato, nel quadro delle competenze di cui all'art. 8, commi 6 e 8, del D.P.R. n. 319/2003, a supporto dell'autonomia delle istituzioni scolastiche ed educative e nell'ambito della doverosa collaborazione con gli Enti locali preposti, attendono ai compiti di seguito specificati:

 

  • Iniziative di ricognizione, monitoraggio e raccolta di dati in ordine allo stato di attuazione delle disposizioni in materia di sicurezza e messa a norma degli edifici scolastici, ai sensi del D. L.vo n. 626, del 19 settembre 1994, e del comma 21 dell'art. 80 della legge n. 289, del 27 dicembre 2002;
  • Iniziative di ricognizione e monitoraggio dell'attuazione della legge n. 23, in data 11 gennaio 1996, recante disposizioni in materia di edilizia scolastica;
  • Attività finalizzate alla ricognizione, monitoraggio e verifica, anche attraverso le funzioni attivate dal Sistema informativo, dei progetti realizzati dalle istituzioni scolastiche nell'ambito della programmazione dei fondi strutturali europei;
  • Raccordo e interazioni con i Comuni, volti a promuovere azioni di ricognizione, monitoraggio e verifica dell'osservanza dell'obbligo scolastico, con particolare riferimento ai minori stranieri presenti sul territorio nazionale, in attuazione dell'art. 47 del D.L.vo n. 286, in data 25 luglio 1998;
  • Raccordo e interlocuzioni con le Autonomie locali e con le Aziende Sanitarie Locali, al fine di individuare le condizioni che consentano una migliore integrazione scolastica degli alunni diversamente abili, in funzione dell'attuazione del D.P.C.M. n. 185, del 23 febbraio 2006;
  • Assistenza, consulenza, informazione-formazione e monitoraggio finalizzati allo sviluppo delle condizioni per la piena realizzazione dell'autonomia didattica, organizzativa e di ricerca delle istituzioni scolastiche, anche attraverso la costituzione di reti di scuole;
  • Promozione e incentivazione della partecipazione studentesca e creazione di occasioni di confronto e aggregazioni tra le Consulte presenti nelle istituzioni scolastiche;
  • Ricognizione, per ogni opportuna azione di supporto, dell'offerta formativa realizzata dalle istituzioni scolastiche, con riferimento sia alle attività curriculari ed extra curriculari, che ai risultati raggiunti in relazione agli obiettivi preventivati;
  • Ricognizione e monitoraggio dello stato di assegnazione e di utilizzazione dei finanziamenti attribuiti alle istituzioni scolastiche autonome.


Le funzioni e i compiti sopra specificati hanno come ambito territoriale di riferimento la realtà provinciale. Conseguentemente i Centri Servizi Amministrativi assumeranno la denominazione di Uffici Scolastici Provinciali.

(testo tratto dalla Direttiva)

-----------------------------------------------------------------------------------------

 

Presentazione

 


Questo è il sito internet  dell'Ufficio XII AMBITO TERRITORIALE DELLE PROVINCIA DI LIVORNO (ex Ufficio Scolastico Provinciale).
Obiettivo del sito è la diffusione delle informazioni inerenti i settori di competenza (citati in premessa) nonché ogni altra informazione utile dell'Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana e del Ministero della Pubblica Istruzione inerente il territorio provinciale di competenza.

Descrizione della home page

In alto le intestazioni del "Ministero dell'Istruzione" e "dell'Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana" che hanno attivo il collegamento ai rispettivi siti istituzionali.

Quindi l'intestazione dell'UFFICIO XII - AMBITO TERRITORIALE DELLE PROVINCIA DI LIVORNO con i riferimenti utili: indirizzo, tel, fax, P.E.C. la guida al sito e l'Area riservata per gli autorizzati con password;

La parte "bassa" è poi divisa in tre colonne:

1) quella a sinistra è dedicata agli "utenti, che, a seconda dei profili di riferimento possono trovare le notizie e le informazioni pubblicate sul sito (notizie utili al personale della scuola, dirigenti, docenti e personale  ATA, agli studenti, alle famiglie e a coloro che, a vario titolo, vogliono trovare informazioni e/o chiarimenti sui settori di competenza della Pubblica Istruzione); è possibile quindi trovare l'anagrafica delle scuole del territorio della provincia di Livorno;

2) la colonna centrale è dedicata alla conoscenza dell'UFFICIO XII,  (organigramma, la piantina stradale per conoscere la zona di ubicazione, le notizie inerenti l'Ufficio Relazioni con il Pubblico); si trovano in questa colonna anche i collegamenti agli altri U.S.P. della Toscana.

3) La colonna di destra riporta le "NEW", l'archivio delle pubblicazioni effettuate sul sito nel corso degli anni e le notizie di "particolare interesse".

 

 >>>>> Legenda <<<<<

Le comunicazioni  vengono date attraverso una semplice tabella che rispecchia i seguenti criteri:
 

A chi si rivolge la comunicazione

La comunicazione

La data di pubblicazione sul sito


N.B. La data di pubblicazione sul sito può essere diversa dalla data di pubblicazione di un atto
"all'albo".
E' la pubblicazione "all'albo" che fa fede per la presentazione dei ricorsi: la data di pubblicazione all'albo è sempre riportata nelle note di trasmissione o nei Decreti del Dirigente dell'USP.

 

webmaster:
Ettore Gagliardi

Servizio Tecnico
IN LINEA


© Tutti i diritti riservati